Il sogno si sta realizzando

E' forse è arrivato il momento di anticipare qualcosa...Chi ha esplorato per benino il mio sito sa che oltre ad essere uno speaker mi diverto anche a suonare la tastiera e a comporre qualcosa di mio.

Un bel giorno di circa 5 anni fa decisi di prendermi una delle mie prime cotte, e per dimostrare il mio amore verso quella persona scelsi di scriverle una canzone. Quale modo più romantico?

Da quel giorno ne scrissi altre, sempre per la stessa persona. La seconda, di cui non cito ancora il titolo è stata arrangiata proprio l'altro ieri grazie all'importantissima collaborazione con Daniele Loreti, gran chitarrista e buon tastierista che ha collaborato anche con diversi artisti, e tutt'ora porta avanti un progetto rap personale.

L'arrangiamento mette chiaramente in evidenza l'elasticità musicale di Daniele, che ha letteralmente stravolto un brano registrato col solo pianoforte rendendolo un qualcosa di estremamente radiofonico (in perfetto stile Craig David).

A breve registreremo una serie di provini con diverse voci, prima di scegliere chi la canterà. Io mi auto escludo, da piccolo facevo molte gare canore... ma dopo la muta vocale è meglio che la mia voce la utilizzi solo per parlare, l'estate si avvicina... e la grandine è fuori luogo.

So benissimo che vedere pubblicato un proprio pezzo non è una cosa facile, ma la mia vuole essere una pura soddisfazione personale. Non mi aspetto un futuro nè come cantante, nè come autore, nè tantomeno come discografico... il primo amore (la radio) non lo abbandonerò di certo, questo però è un ottimo momento per verificare se il mio orecchio assoluto mi serve a qualcosa o se è meglio che suoni in casa a porte chiuse.

Confesso però che dopo quello che ho sentito... non mi aspetto nulla di buono, in termini di pubblicazione e distribuzione. Staremo a vedere... intanto sentire la propria canzone arrangiata e aver avuto l'opportunità di partecipare attivamente a parte delle registrazioni è stata una bellissima esperienza, che spero si ripeterà.

Grazie Daniele!
Back to Blog
Commenta questo post